martedì 23 gennaio 2018

The Giver, L. Lowry

208 pages | Ember | ISBN13: 9780385732550

Ambientato in una società organizzata, pacifica ed equilibrata del futuro prossimo nella quale non sono presenti le differenze individuali, la percezione del dolore, la passione e i sentimenti profondi, il libro racconta l'anno più importante della vita di Jonas, giovane ambizioso.
Nella "Cerimonia dei Dodici", a ciascun dodicenne viene assegnato il lavoro che svolgerà per il resto della vita. Nella Comunità infatti nessuno decide il proprio consorte, la casa, la famiglia né il lavoro, ogni unità familiare è meticolosamente assemblata e i bisogni di tutti equamente soddisfatti dal comitato. Non si conoscono i colori, i piaceri, l'amore, le incertezze o i rischi, e persino il tempo atmosferico non cambia.
Jonas, in questa cerimonia, viene insignito del compito di custodire le Memorie dell'Umanità. Egli dovrà ricevere le memorie dal "Donatore", provando sulla propria pelle un terribile e misterioso dolore, sensazioni che nessun altro membro della comunità potrà mai conoscere.
Scoprirà così che la strada verso la conoscenza è un cammino dal quale non si può fare ritorno.

Nonostante il target del libro, penso sia qualcosa da adulti – e che anche da adulti a tratti si fa fatica a digerire. Non che l’abbia adorato, ma oggettivamente è bello.

Nessun commento:

Posta un commento