giovedì 2 febbraio 2017

Guida galattica per gli autostoppisti, Douglas Adams

Editore: Mondadori |Lingua: Italiano | Numero di pagine: 212 | Isbn-13: 9788804464631 | Traduttore: Laura Serra

Guida galattica per gli autostoppisti (1979) è il primo romanzo dell'omonima "trilogia in cinque parti" di fantascienza umoristica scritta da Douglas Adams. Il romanzo è l'adattamento delle prime quattro puntate della serie radiofonica omonima, e venne pubblicato a Londra nell'ottobre del 1979.

Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell'estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c'è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono ancora che gli orologi da polso digitali siano un'ottima invenzione...



Un libro osannato, di cui avevo visto anni fa il film che ne è stato tratto senza avere idea che nascesse, appunto, da un romanzo. E’ stata una lettura breve e piacevole, a cui già ad una prima occhiata è chiara la stratificazione di significati posta tra le righe. Purtroppo non mi ha acchiappato abbastanza da spingermi a continuare la saga, ma si tratta solo dei miei gusti; è comunque chiaro, a mio parere, che si tratta di un buon libro.
Consigliato!


Nessun commento:

Posta un commento